Uncategorized

Il vero

  
Torna, sulla collina, quella gialla,

Dietro la casa lunga, quella ultima del paese

Ti aspetto, ogni giorno, ormai da lungo tempo, 

Ma non importa

L’intensità dell’attesa non è sempre uguale.

A volte l’attesa è struggente, a volte guardo l’attesa con tenerezza

A volte penso che stai arrivando e ti sento vicino, altre volte c’è un tale lungo spazio di solitudine

Certo è la mia casa, la solitudine, ma io l’ho arredata di te 

E ora, comunque, resto sempre 

In tua compagnia 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...