miniracconti spontanei · pensieri allungati

il buco del presente

    Intorno alle memorie del passato, si costruisce il buco, che appartiene a questo presente… tutto appare lucido, solo per attimi, che se ci rifletti diventano attimi di pazzia e non di consapevolezza, il buco nero del presente è una voragine nella quale girano vorticosamente, fino all’estinzione, certezze e materie persone ed emozioni, sentimenti… Continue reading il buco del presente

miniracconti spontanei · minivisioni personali

La carica delle emozioni

E poi nel secondo quello in cui meno ti aspetti gli avvenimenti si agganciano e si snodano verso tutto quello che è normale. Hai passato una vita a trovare il particolare e a detestare l’insieme, a tifare per il punk destrutturalizzante, e ti ritrovi ad ascoltare la più ascoltata delle opere Verdiane. E’ così prima o poi devi fare… Continue reading La carica delle emozioni

miniracconti spontanei · Schizzi

Schizzo su: “la dipendenza è immediata”

Il cane ai piedi la loggetta illuminata, gli odori delle cucine la sigaretta, le pulizie continue della moglie, l’arietta preserale della tarda estate, tutto in sintonia con la calma che lo pervadeva, agire era l’ultima cosa che aveva intenzione di fare il peggio era passato il suo nemico morto ammazzato, doveva solo sbarazzarsi del cadavere… Continue reading Schizzo su: “la dipendenza è immediata”

miniracconti spontanei

Cambiamenti – volontà e natura –

L’asfalto era caldo e in sostanza la situazione non cambiava ormai da diversi anni, il clima era clemente, clementissimo da tanto, da quando un giorno all’improvviso l’estate si prolungò fino a non finire più. Le trasmissioni meteo da importanti contorni ai telegiornali, divennero in breve tempo le trasmissioni più seguite come le ninna nanne che tengono compagnia ai bambini e alle vecchie. Nonostante piovesse e l’umidità non mancava la situazione mondiale era sempre sull’orlo della crisi profonda e nessun continente aveva condizioni migliori dell’altro.