Uncategorized

La rabbia

Ho appuntato finalmente i tuoi insulti, li ho stampati con la candeggina sulle tue maglie sporche,

Sui i tuoi jeans dimenticati

Te ne ricorderai anche quando

Improvviserò un canto di liberazione

Alla luna calante, te ne ricorderai

Anche perché lastricherò la tua strada di petali di fior di loto rimasti infangati,

Te ne ricorderai anche perché ho appeso la tua arroganza al sonaglio indiano fuori al terrazzo

Ti mancherà

I miei giorni saranno altrove

Bianchi e lunghi

Interrotti da rumori familiari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...