miniracconti spontanei · pensieri allungati

il buco del presente

    Intorno alle memorie del passato, si costruisce il buco, che appartiene a questo presente… tutto appare lucido, solo per attimi, che se ci rifletti diventano attimi di pazzia e non di consapevolezza, il buco nero del presente è una voragine nella quale girano vorticosamente, fino all’estinzione, certezze e materie persone ed emozioni, sentimenti… Continua a leggere il buco del presente

Uncategorized

Immagine

 

Sosto negli spazi che abbandoni,

sono le zone in cui lasci 

i tuoi pensieri irrisolti, e 

le parole che 

non vuoi pronunciare.

Sei una di quelle 

che non torna mai indietro,

e quindi io sosto e guardo,

ma non ti raggiungo mai!

Eppure potrei spiegarti

perchè non rispondi a certe domande,

perchè ti scappa da ridere per niente,

perchè guardi sempre con diffidenza,

e perchè, quando cercano di incontrarti a metà strada,

tu sparisci.

Ma tu sei una di quelle che

non abbassa mai lo sguardo, 

eppure e lì che mi troveresti, 

fra gli ultimi, tra quelli a cui non destinii 

nessuna considerazione.

Impacciato, non atletico e forse un po’ tocco.

Non ho speranze, so che non accadrà,

ma in fondo mi ami lo stesso…

perchè mi lasci i tuoi spazi vuoti.

Uncategorized

 

 

ImmagineMille venti e mille scatole,

giri su sentieri scolpiti, 

salti nel vuoto e, 

miracoli infiniti,

centesimi di vento, 

e pure follie,

gambe e braccia 

che si scuotono, e 

piccoli dadi 

che si incastrano.

Valli e fiumi minuscoli,

e cieli tersi, 

per quelli che pensano.

Ciglia folte di donne e 

braccia delicate di uomini.

Rapporti e mani in colonne,

e strutture di gocce d’acqua.

E poi cieli plumbei

per chi vuole piangere.

I peccati e le paure suggestive,

le mani e gli orologi, 

i tepori, le barche e i mari sereni,

e le note di tutte 

le canzoni del mondo.

Uncategorized

Gioia

  Gioia che ti fai piccola che ti nascondi che aberri la volgarità. Gioia che aspetti il  momento  che non sai quando  poter esplodere, Gioia che non pensi, che prendi e togli che stringi e stritoli, che ammetti resistenze  e aspetti. Gioia che elimini  i traguardi, che fermi il mondo che non ascolti, che esplodi,… Continua a leggere Gioia

diario · Liberazioni · Schizzi · simil-poesie-dell'io · simil-poesie-dell'universo · Uncategorized

Ed è così lontano….

suoni si intrecciano nella sua testa e rumori sconosciuti poi, si sposano, danza, a volte e scuote lentamente i capelli guarda oltre gli occhi e percepisce, quanto, ancora non comprendiamo, e a volte percepisce, lo spazio e i suoi limiti, poi da una pennellata sul quadro, lo guarda di traverso, insieme alla perfetta forma della… Continua a leggere Ed è così lontano….