pensieri allungati

Il vuoto e te

E il vuoto pieno, piano piano si dipana, è un rigurgito lento, prolungato. Dove c’è il vuoto, non c’è piacere e non c’è dolore,  per l’induismo lo stato di vuoto ti avvicina al nirvana.
La costruzione o decostruzione di te stesso passa attraverso mille facce, milioni di incomprensioni, miliardi di parole lette. Tutte queste cose fermentano in modo separato dentro te,  i frutti poi si manifestano a tua insaputa, spesso.
image

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...